top of page
piscina agr.jpg
Logo Agriturismo Collelignani
Iscriviti alla nostra newsletter

Grazie per rimanere in contatto con noi

L'agriturismo

Vi diamo il benvenuto nella "casa" posizionata ai piedi del suggestivo borgo medievale di Eggi, alle pendici del monte Giove, lungo la Via Francigena, a 2 km dalla Flaminia e a 5 da Spoleto.

 

Qui si respira ancora l'atmosfera di un tempo dove quiete e silenzio fanno da cornice ad una vegetazione ricca di uliveti e macchia mediterranea.

 

L’agriturismo nasce nel 1989 fa grazie ad un meticoloso lavoro di ristrutturazione di antichi annessi agricoli (oggi i casali rossi), trasformati in graziosi ed accoglienti appartamenti, recuperando quell'architettura rurale contadina nell'intento di far conoscere ed apprezzare a tutti le radici cariche di significato nella storia del nostro paese e della nostra regione.

 

Gli appartamenti sono arredati con legno e ferro battuto e pur essendo semplici ed essenziali sono concepiti per essere il più funzionali possibile. Dotati di ciò che serve in una vacanza in agriturismo, dove crediamo che ciò che conta è il contatto con la natura che ci circonda, è assaporare il lento scorrere delle ore, è seguire il volo di un uccello ... o semplicemente "non far nulla"... e magari perché no...dimenticarsi per una volta del " pc'', del " cell" , o del " tv"!

 

Il nome "Collelignani" fu scelto dall'inizio della sua attività e deriva da un'antica grotta chiamata la "grotta de Lignai" posizionata sulla collina di ulivi adiacente la casa padronale, dove si ipotizza che venisse stipata la legna durante i piovosi inverni, ecco perché di "colle-lignani".

foto esterna agriturismo.jpg

Eggi, Spoleto, Umbria

Cuore Verde dell'Italia

Nel cuore dell'Italia centrale, lungo la Via Francigena, a cavallo tra la Valle del Nera e quella Spoletana: Eggi, piccolo borgo di origine romana, ricco di luoghi di interesse storico che si erge ai piedi del monte immerso tra gli ulivi ed il verde della macchia mediterranea.

Il paese è di antiche origini (fu comune fino all'epoca napoleonica) e presenta ancora oggi evidenti resti della sua antica storia come il Castello del XIV sec. al quale si accede attraverso due antiche porte di cinta muraria a difesa del borgo abitato.

Numerose chiesette e cappelle sono sparse tra i suggestivi vicoli che si intrecciano e riecheggiano storie passate.

Famoso ai giorni nostri in Umbria per la Festa degli asparagi di bosco.

 

Luoghi storici di visitare:

- Chiesa di Santa Maria delle Grazie

- Chiesa di San Giovanni Battista

- Chiesa di San Michele Arcangelo

- L' Oratorio del Sacramento e complesso dell'Ospedale

bottom of page